WRC: si chiude la stagione con la vittoria in Galles di Ogier

Con il termine del Rally del Galles si chiude ufficialmente la stagione 2015 del WRC con Ogier che ha dominato anche questa tappa

Il francese si è dimostrato velocissimo in tutte le condizioni, vincendo cinque speciali su sei nella giornata di giovedì ed altre quattro speciali nella giornata di ieri. Il francese, però, subito dopo aver conquistato la sua ottava vittoria stagionale, la trentaduesima in carriera, ha subito dichiarato: “Ok, la vittoria è il modo migliore per chiudere la stagione, ma oggi non c’è niente da festeggiare. Nella mia testa ci sono altre cose, è stato un weekend difficile”, chiaro segno che per rispetto dei connazionali morti durante gli attacchi terroristici di Parigi non ci sarebbe stata nessuna festa.

Secondo posto per Kris Meeke, che ha messo in piedi una gara di sostanza, riuscendo a stare lontano dai guai anche quando sui percorsi delle speciali si è abbattuta una pioggia torrenziale che ha messo tutti in difficoltà. La gara del britannico, comunque, è molto importante per la Citroen, che ha confermato la sua seconda posizione nel mondiale costruttori, che è un buon punto di partenza su cui costruire la prossima stagione, potendo forse ribaltare la situazione nei confronti di Volkswagen grazie ai nuovi regolamenti.

Chiude il podio Andreas Mikkelsen, anche lui autore di una gara molto regolare e bravo a tenersi lontano dai guai quando le condizioni del tracciato sono peggiorate.
E alla fine è arrivato davvero vicino a rubare la seconda posta nel Mondiale Piloti al compagno di squadra Jari-Matti Latvala, che ha vissuto un weekend nero: il finlandese si è ritirato per incidente venerdì e per un problema meccanico ieri. Oggi però ha guidato decisamente all’attacco e si è portato a casa tutte e quattro le prove in programma, Power Stage compresa. Dunque, anche lui si è preso 3 punti.

In quarta e quinta posizione troviamo le due Hyundai i20 WRC di Sordo e Paddon, con il neozelandese che ieri ha fatto un brutto errore sbattendo con Martin Prokop, fermo fuori dal tracciato per un errore. A quel punto il neozelandese ha perso parecchio tempo ed è stato costretto ad una rimonta davvero degna di nota.
A seguire troviamo la Ford Fiesta RS WRC di Elfyn Evans, che ha visto le sue chance di battagliare per il podio andare in fumo nella prima tappa, quando ha forato e successivamente delaminato una gomma. Poi però il britannico è stato piuttosto veloce, chiudendo poco distante da Paddon. Sfortunato anche il suo compagno Ott Tanak, che occupava la quarta posizione quando è incappato in un incidente nella PS16 che lo ha costretto al ritiro.
Settimo Mads Ostberg, che ha portato la sua Citroen a fine rally senza grandi problemi ma anche senza grandi acuti.
Ottava posizione per Stephan Lafebvre, che ha fatto una gara senza infamia nè gloria.

Nono posto per Robert Kubica: il polacco avrebbe certamente cogliere un risultato migliore se non fosse stato per una foratura nella prima speciale e per un problema al differenziale nella seconda speciale.
Chiude la top ten Lorenzo Bertelli, che conquista il suo secondo punto iridato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.