Genesis G90: ammiraglia alla coreana

Di Marco Merlo

La Genesis G90
La Genesis G90

È passato davvero poco tempo dall’annuncio ufficiale di Hyundai con cui la stessa introduceva per la prima volta il suo marchio di lusso Genesis

Ora è il turno di presentare il primo modello che andrà a comporre la gamma del neonato luxury brand del costruttore coreano: si chiama G90 ed è l’ammiraglia di casa Genesis che punta a far concorrenza a vetture del calibro di Mercedes Classe S, BMW Serie 7, Maserati Quattroporte, Lexus LS e Audi A8, solo per citarne alcune.

Con la sua nuova strategia legata al mondo delle automobili premium, Hyundai spera di potersi conquistare una buona fetta di questo importante e remunerativo segmento di mercato.

Per fare ciò, è stato necessario creare una berlina che potesse essere quanto più raffinata, lussuosa e tecnologicamente all’avanguardia.

La nuova Genesis G90 è una classica ammiraglia a tre volumi dal design sobrio e senza eccessi. Le forme della carrozzeria ne sottolineano ed enfatizzano l’imponenza scenica: la casa dichiara che si tratta di una “eleganza atletica”. La parte maggiormente caratterizzata è il frontale con al mascherina “Crest”, segno distintivo delle automobili Genesis. Gli ingombri sono ragguardevoli con una lunghezza di 520 cm, un’altezza di 149 cm ed una larghezza di 191 cm: la misura del passo, invece, è di ben 316 cm.

Quest’ultima caratteristica garantisce uno spazio e un’abitabilità notevole, sopratutto per coloro che si accomoderanno sui sedili posteriori, interamente rivestisti in morbida pelle e regolabili elettricamente su ben 14 posizioni differenti.

Non solo spazio ma anche finiture di primo livello e lusso a profusione: radica di legno e pregiati pellami italiani abbelliscono e completano un abitacolo davvero signorile. Il comfort sarà uno dei suoi punti di forza e, per questo motivo, la G90 ha vetri laminati e cerchi in lega con un’inedita struttura interna in grado di assicurare viaggi da prima classe.

La dotazione tecnologica è davvero ricchissima di tutti i dispositivi più recenti: Smart Posture Caring, Head Up display, Highway Driving Assistance (riservato, per ora, al mercato sudcoreano) e un sistema multimediale con schermo touch da 12,3 pollici dotato anche di Around View Monitor, in grado di monitorare a 360 gradi l’area intorno all’intera vettura.

La Genesis G90 offrirà una gamma motori composta da tre propulsori a benzina, uno con frazionamento V6 e due con frazionamento V8.

Alla base dell’offerta motoristica si colloca il 3.3 V6 T-GDI turbo erogante una potenza di 370 cv e 52 kgm di coppia. Appena la di sopra di esso troviamo il V8 3.8 GDI da 315 cv mentre, all’apice della gamma, c’è il V8 5.0 GDI da 425 cv.

Di serie in abbinamento a tutti i propulsori c’è un classico cambio automatico a otto rapporti: la trazione è posteriore con la possibilità, a richiesta, di avere anche quella integrale.

Le vendite della G90 cominceranno a inizio 2016 in Corea per poi espandersi, gradatamente, anche in altri mercati asiatici, in Russia e negli Stati Uniti: ancora nessuna informazione circa i tempi dell’arrivo del marchio in Europa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.