Le 10 più grandi rimonte di Valentino Rossi

Tra pochi giorni sapremo se Valentino Rossi diventerà Campione del Mondo della MotoGP per la decima volta in carriera

Dovrà fare una gara perfetta e risalire dalla ventiseiesima posizione in griglia e riuscire a mantenere i 7 punti di vantaggio su Lorenzo.
Il campione di Tavullia non è nuovo a rimonte quasi “impossibili”, quindi incrociamo le dita e, nel frattempo, diamo un’occhiata a quelle fatte in passato.

Rossi festeggia la vittoria della gara di Donington
Rossi festeggia la vittoria della gara di Donington

Donington 2000: da 13° a 1°
É la prima storica rimonta di Rossi, un classico nella storia del motociclismo. Valentino parte quarto in griglia, scende fino al 13° posto e poi inizia la sua inesorabile rimonta fino alla testa della corsa, che riesce a vincere, conquistando la sua prima vittoria nella classe regina del motomondiale.

Sepang 2002: da 8° a 2°
Dopo Donington, un altro recupero in sella alla Honda. Questa volta non è coronato da una vittoria ma è la sua prima importante rimonta in classe MotoGP. Avvincente!

Phillip Island 2003: la rimonta contro il tempo!
In testa alla gara a partire dal 5° giro, questa volta Valentino deve fare una corsa contro il tempo dopo avere subito una penalizzazione di 10 secondi. Percorre gli ultimi 10 giri a tempo di record e al traguardo, pur con la penalità, riesce a stare avanti a Capirossi con uno scarto di circa 5 secondi!

Valencia 2005: da 15° a 3°
Sullo stesso circuito su cui domenica si giocherà il titolo, già nel 2005 Rossi aveva dato dimostrazione delle sue capacità, risalendo fino al terzo posto dopo una partenza dalle retrovie a causa di una caduta in qualifica. Sarà di buon auspicio?

Donington 2006: da 12° a 2°
Alla fine della stagione 2006 Valentino giunse secondo dietro Nicky Hayden, ma mise a segno due rimonte da manuale. La prima a Donington dove, dopo una partenza dalla 12° posizione risalì fino alla seconda, battuto solo da Pedrosa.

Rossi festeggia con il tradizionale spruzzo di champagne
Rossi festeggia con il tradizionale spruzzo di champagne

Sachsenring 2006: da 10° a 1°
L’altra rimonta storica del 2006: dopo una partenza lontano dai primi e una Yamaha con problemi nelle curve verso sinistra, Valentino Rossi riuscì comunque nel giro di 10 tornate a risalire la classifica e a precedere in volata Melandri e Hayden. Al termine della gara, Rossi ha omaggiato la Nazionale Italiana di Calcio (fresca di vittoria del mondiale) indossando la maglia dell’amico Marco Materazzi. Ovviamente firmata dall’amico.

 

 

Rossi festeggia la vittoria
Rossi festeggia la vittoria

Assen 2007: da 11° a 1°
Circuito importante per Rossi, che qui vinse la prima gara in carriera nel 1997. A distanza di 10 anni la storia si ripete: Valentino vince dopo una strepitosa rimonta, sorpassando Stoner a 4 giri dall’arrivo.

Phillip Island 2008: da 12° a 2°
Una delle più belle gare di quell’anno, con duelli e sorpassi dal primo dall’ultimo giro e l’ennesima rimonta di Rossi all’ultimo giro completa il capolavoro superando Hayden in staccata chiudendo secondo.

Rossi festeggia la vittoria dopo la rimonta
Rossi festeggia la vittoria dopo la rimonta

Sepang 2010: da 9° a 1°
Fino ad ora è l’ultima rimonta culminata con una vittoria. Dopo una brutta partenza che gli fa perdere posizioni, Valentino risale e, giro dopo giro, si porta in testa e conclude la gara in bellezza.

Qatar 2013: da 7° a 2°
Valentino effettua un’irresistibile rimonta dopo un clamoroso errore all’inizio del secondo giro, quando per superare Dovizioso e raggiungere la terza posizione va troppo largo e retrocede fino alla settima da dove inizia una rimonta furibonda che lo porta sulla piazza d’onore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.