MotoGP Austin, Le pagelle “colorate”

Finito il terzo GP della stagione ed in MotoGP la classifica mondiale comincia prendere forma, ma sarà l’adattarsi alle Michelin la chiave principale che finora sembrano aver trovato Marquez, Lorenzo e Rossi.

di: RajaS

Guardando l’intero weekend texano dei big MotoGP, iniziamo a spartire voti, senza risparmiare ne gomme ne case.

Mar Marquez voto 10++++- Torna in completa sintonia con la sua Honda come in passato, avvantaggiato anche dal COTA che ama più di tutti gli altri colleghi, il #93 si prende pole position, vittoria e record del circuito. Il risultato è ancora più imbarazzante visto il distacco all’arrivo, ma anche ripetere per quattro anni consecutivi, non è da tutti. DIO DEL COTA

Jorge Lorenzo voto 10- Caduto nel wup, ma paziente quando è mancato il grip, incisivo nei sorpassi e coraggioso in gara conquistandosi il 99° podio MotoGP in carriera. SUPER JORGE

Coppia Andrea Ducati voto 9- A Dovizioso per aver iniziato una gara prefetta interrotta da Pedrosa senza colpe, mentre a Iannone per il suo primo risultato della stagione in positivo. DOVI DEVE ANDARE A LOURDES e IANNONE GIUSTO DOSAGGIO DEL CANNONE

Suzuki voto 8- Per aver portato entrambe le ECSTAR nei primi cinque ed il accattivante duello trai suoi due pupilli, Maverick Vinales ed Aleix Espargarò. DA APPLAUSI

Michelin voto 7- Nonostante la situazione critica riscontrata in Argentina, il fornitore unico ha saputo reagire nel verso giusto garantendo la sicurezza dei piloti, mentre per la performance che tutti vogliono si deve aspettare. WORK IN PROGRESS 

Scott Redding voto 6- Per aver raccolto altri 10 preziosi punti.

Aprilia voto 5- Nonostante il distacco dalla vetta di oltre 40 secondi, entrambe moto ufficiali in chiusura top ten, segno che la nuova moto sta crescendo.

Valentino Rossi voto 0- Al dottore capita di bruciare la frizione in partenza e poi sbagliare l’uscita della seconda curva nel terzo giro. ERRORE DA ROOKIE 

La classe regina MotoGP sta per tornare in Europa a Jerez de la Frontera, dove tra undici giorni esatti avrà inizio il Gran Premio Red Bull de Espana dove tutto può cambiare se ci ricordiamo la scorsa stagione.

foto: motogp.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.